Marshmallow spalmabile: scopri la famosissima crema made in USA

Figli di una tradizione antichissima che risale ai tempi degli antichi egizi, i marshmallows sono tra i dolcetti più diffusi e amati in America e nel mondo.

Questi soffici e profumati cilindretti di zucchero devono il loro nome ad una pianta officinale, l’Althaea officinalis – volgarmente chiamata marshmallow – con la quale erano originariamente prodotti.

Nel tempo la loro ricetta si è evoluta e il processo di produzione industrializzato, fino ad arrivare alla commercializzazione dei marshmallows così come li conosciamo oggi.

Possono essere consumati in diversi modi: c’è chi li mangia direttamente dalla busta, chi li immerge nel cioccolato fuso o li utilizza per decorare torte e muffin. Sono ottimi scaldati sul fuoco, abbrustoliti o inseriti insieme al cioccolato tra due biscotti per dare vita al celebre dolce americano chiamato s’mores.

C’è però una versione sorprendente e inaspettata, del tutto inedita, che arriva direttamente dagli Stati Uniti e che si presta alla preparazione di diversi dolci e merende: una crema spalmabile ai marshmallows estremamente soffice e delicata.

Crema spalmabile al marshmallow

Se provassimo a guardare nel classico cestino della merenda di un bambino americano, avremo buone possibilità di trovare un mega sandwich ripieno di una deliziosa crema bianca alla vaniglia.

La crema spalmabile Fluff è una delle soffici creme al marshmallow più famose negli USA, una vera e propria nuvola di bontà racchiusa in un pratico barattolo apri-chiudi da 213 grammi.

How to Cook with Marshmallow Fluff

Il primo riferimento apparve in un libro di cucina del 1896 del guru della cucina americana Fannie Farmer, The Boston Cooking-School Cook Book, il quale conteneva una ricetta per “pasta di marshmallow” che prevedeva marshmallows sciolti come scorciatoia per fare glassa e caramelle.

La prima creazione fu chiamata Snowflake Marshmallow Creme, ma il vero successo fu raggiunto dalla Marshmallow Fluff, creata dall’imprenditore Archibald Query che iniziò a vendere questa crema porta a porta a Somerville nel 1917.

L’arma vincente di questa crema, oltre alla ricetta (contenente sciroppo di mais, zucchero, vaniglia e albumi) che è rimasta sostanzialmente invariata nel corso degli anni, è sicuramente anche la confezione. Infatti, sebbene siano trascorsi tantissimi anni, non è mai cambiata più di tanto e le persone continuano ad avvertire quel senso di familiarità dato soprattutto dall’etichetta patriottica rossa, bianca e blu.

Tant’è vero che Mimi Graney, autrice del libro Fluff: The Sticky Sweet Story of an American Icon, afferma: “Poiché esiste da 100 anni, tutti possono associarlo alla propria infanzia”.

Marshmallow Fluff Sandwiches are Yummy and Nostalgic

 

La variante alla fragola e al caramello

Forte di fama e fiducia, nel corso degli anni Fluff ha deciso di lanciare sul mercato altre due varianti di gusto della famosissima crema al marshmallow: Fluff Caramel Marshmallow e Fluff Strawberry Marshmallow.

Due creme spalmabili dalla base cremosa al marshmallows, ma una aromatizzata alla fragola e l’altra al caramello. Una dal colore rosa pallido e l’altra leggermente ambrata.

La crema al marshmallow, che sia alla vaniglia, alla fragola o al caramello, è la scelta ideale quando si desidera una colazione o uno spuntino originale, fuori da ogni schema.

È un’ottima alleata a colazione, spalmata sulle fette biscottate o pancarrè, magari accompagnata da un leggero velo di crema al cioccolato o marmellata. C’è inoltre chi la preferisce su una fetta sottile di pane caldo leggermente tostato per esaltarne profumo e sapore e chi invece la utilizza per decorare waffle e pancakes.

È inoltre perfetta per farcire i famosi dolcetti francesi, i macarons, con un ripieno nuovo e spumoso. I più esperti consigliano di accompagnare il tutto con uno strato leggero di burro d’arachidi o crema alla nocciola… saranno ancora più appetitosi.

La crema al marshmallow diventa poi protagonista indiscussa nel fluffernutter, un sandwich preparato con pane bianco, burro d’arachidi e crema al marshmallow del quale potrete trovare la ricetta cliccando qui. Incredibilmente gustosi sono anche i Whoopie Pie, dei soffici biscotti al cacao con cuore al marshmallow.

In America viene utilizzata anche per farcire torte o come base per una crema densa e spumosa. Molto spesso, infatti, viene mescolata al burro d’arachidi o al cioccolato per creare un composto denso e vellutato per decorare torte o cupcakes.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli